Feb'09: Il decreto legge che incentiva l'acquisto di auto, elettrodomestici e mobili
Approvato il 6 febbraio 2009

Il governo ha varato venerdì scorso, 6 febbraio 2009, un provvedimento per l'ammontare di oltre 2mld di euro a sostegno del settore auto e che prevede sconti fiscali per elettrodomestici e mobili. Alcune fonti rivelano anche che sarebbero in arrivo 450 milioni di euro per il Fondo nazionale di garanzia per le Pmi.

 

Il bonus auto parte da 1.500 euro per chi rottama una veicolo Euro 0-2 immatricolato entro il 1999 e acquista un Euro 4-5 con emissioni inferiori a 140 G/Km se a benzina e a 130 G/Km se diesel. La misura può arrivare fino a 4.000 euro per i veicoli a Gpl, metano, idrogeno ed elettrici.

 

Per i motoveicoli il bonus rottamazione sarà di 500 euro e di 2.500 euro anche per i veicoli commerciali leggeri.

 

Per le imprese è introdotta la fiscalità di distretto ed è stata abbassata l'imposta sostitutiva per la rivalutazione degli immobili.

 

Gli incentivi, secondo una metodologia consolidata, verranno fruiti direttamente dal consumatore presso i concessionari con uno sconto che lo stesso concessionario recupera attraverso credito d’imposta.

 

L'acquisto di nuovi elettrodomestici e mobili per la casa sarà sostenuto da uno sconto sull'Irpef del 20%. La spesa massima è' di 10.000 euro e vale se legata ad una ristrutturazione edilizia, quindi il bonus fiscale può arrivare fino a 2.000 euro. Si considereranno le domande di ristrutturazione avviate dal primo luglio 2008.

 

Tutte le misure scadono il 31 dicembre 2009.


 



INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it