Feb'09: Con 'Sesto Senso' nuove notizie per non vedenti
In occasione della giornata del Braille esce il primo periodico del genere edito da una Regione

Dodici pagine per dieci notizie brevi (non più di 900 battute ciascuna) ma sufficienti a stabilire un più stretto contatto tra la Regione e i numerosi non vedenti (sono circa 10.000) e ipovedenti (circa 30.000) che risiedono in Toscana. E' “Sesto senso”, il nuovo periodico edito dalla Regione Toscana, che per prima in Italia ha deciso di dedicare una pubblicazione a queste categorie di cittadini. “Sesto senso” potrà essere letto nella scrittura a rilievo ideata da Louis Braille, oppure nella modalità ingrandita destinata agli ipovedenti, sarà consultabile online su www.regione.toscana.it/sociale, oppure via mail. Il numero zero, destinato ad essere testato dai gruppi dirigenti dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di tutte le province toscane, è uscito il 21 febbraio scorso, nella giornata nazionale del Braille istituita dal Parlamento con la legge 126/2007, e nel bicentenario della nascita del francese, inventore del sistema di scrittura con i sei puntini a rilievo. “Sesto senso” inizialmente avrà una periodicità trimestrale. Le uscite sono previste a marzo, giugno, settembre e dicembre di ogni anno.



INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it