Mar'09: Dalla Sabina la dinastia dei FLAVI


Presso il Colosseo, Curia Senatus e Criptoportico Neroniano,  (dal 27 marzo – 20 gennaio 2010)  è stata inaugurata la mostra sulla dinastia dei Flavi. Capostipite Tito  Flavio Vespasiano, nato nel nono anno della nostra era.

Proveniente dalla  provincia e senza vantare  natali illustri,  scalò tutti i gradi del potere fino ad essere acclamato imperatore dal suo esercito e per consolidarlo  sottopose il Senato ad un  profondo  rinnovamento.  Drastico fu  pure il suo intervento nel settore finanziario, non senza opposizione da parte degli aristocratici, ma  tale intervento dette i suoi frutti riequilibrando l’economia di Roma. 

Oggi lo ricordiamo soprattutto per i meriti che ebbe nel rinnovamento edilizio dell’urbe e soprattutto per la costruzione del Colosseo, divenuto il simbolo di Roma. Altre imprese in questo settore riguardano il  tempio del Divo Claudio sul Celio, e quello della pace, la famosa Domus sul Palatino. Gli eredi e quindi figli dell’imperatore Vespasiano: Tito e Domiziano, furono a loro volta importanti anche se  la dinastia coprì solamente tre decenni di storia.

La mostra val la pena vederla per i molti reperti e per seguire l’iter di questo periodo che l’opera  di

 
Vespasiano contribuì   profondamente al  riassetto politico ed economico dell’impero.



INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it