Mag'09: Istat: 22 famiglie in difficoltĂ  da spesa ad affitto
Roma, 26 maggio’09

Secondo l'Istat, piu' di una famiglia italiana su cinque (il 22,2% del totale) ha difficolta' economiche di vario grado. E' la fotografia che emerge dal rapporto annuale, secondo cui, inoltre, una persona su 5 e' a rischio di vulnerabilita' economica. Oltre 5,3 milioni di famiglie non possono affrontare spese impreviste, comprare cibo e vestiti o pagare bollette. Dieci milioni, il 41,5%, non ha disagi. Un altro 36,3% (8,8 milioni) e' in condizioni di 'relativo benessere'. In particolare, circa 2 milioni e mezzo di famiglie (10,4% del totale) segnalano 'difficolta' economiche piu' o meno gravi'. La maggioranza di queste famiglie si e' trovata 'almeno una volta nel corso dell'anno senza soldi per pagare le spese alimentari, i vestiti, le spese mediche e i trasporti''. L'Italia e' uno dei paesi europei con ''la maggiore diffusione di situazioni di reddito relativamente basso'', che nel 2006 erano il 18,4%. Secondo il rapporto dell'Istat ''rischi altrettanto elevati'' ci sono in Spagna, Grecia, Romania. Guardando al reddito disponibile, nel 2006, le regioni del nord registrano un livello pro-capite sui 20 mila euro; le regioni del Centro sui 18.500 euro - pur mantenendosi al di sopra della media nazionale (16.200)- mentre il Mezzogiorno sui 12.700 euro euro.

(ANSA)



INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it