Giu '09: I sud che si muovono
Tavola rotonda

                                                                                                       Roma, 25 giugno 2009

 

Tavola rotonda

I SUD CHE SI MUOVONO

Dinamismo e sviluppo del Meridione

Palazzo Altieri, Piazza del Gesù 49

 

Hanno partecipato:

Carlo Alfiero, Presidente Fondazione per il Sud; Mons. Mariano Crociata, Segretario Generale CEI; Cristiana Coppola, Vice Presidente Confindustria per il Mezzogiorno; Sergio D’Antoni, Responsabile Politiche per il Mezzogiorno del Pd; Giuseppe De Rita,  Presidente Censis; Andrea Olivero, Portavoce Unico Forum Terzo Settore; Gianfranco Viesti, Professore di Economia Applicata Università di Bari.

E’ intervenuto Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Ha moderato l’incontro il giornalista Giuseppe De Filippi.

 

 

La Fondazione per il Sud ha voluto organizzare questo evento per riportare al centro dell’attenzione le problematiche del nostro Meridione, privilegiando un’ottica più propositiva, capace di valorizzare quei segnali incoraggianti troppo spesso oscurati da fatti di cronaca ed emergenze.

Il quadro di riferimento è quello di un “pezzo” fondamentale del nostro Paese sospeso tra quello che vorrebbe e dovrebbe essere e quello che invece non è ancora diventato, ma che, con le sue luci e ombre, con le sue complessità e criticità, è comunque in grado di esprimere impegno, energie, innovazione, partecipazione. Tutti segnali di un potenziale compresso di sviluppo che attende con ansia e speranza di essere liberato a favore del Meridione e dell’Italia intera. Questi sono i Sud che si muovono, le energie capaci, le forze sane, quel vivo fermento sociale che opportunamente sostenuto può essere un forte motore di crescita.

L’incontro si è aperto con la lettura, da parte del Presidente della Fondazione per il Sud, del saluto inviato dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano il quale sottolinea, come si legge nel messaggio del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, come “l’approfondita riflessione proposta potrà contribuire a richiamare l’attenzione del dibattito politico e della pubblica opinione sulle più significative forme di operosità e di capacità realizzatrice di cui il Meridione è ricco, nell’intento di far emergere le energie e le risorse presenti sul territorio”. Il Presidente Napolitano termina il suo messaggio esprimendo il proprio “apprezzamento e un caloroso augurio per il successo dell’iniziativa”.

 

 

 

Soddisfazione da parte del Presidente della Fondazione per il Sud, Carlo Alfiero:

 

“Siamo soddisfatti di come si è svolto l’incontro, per la partecipazione interessata e soprattutto per la vivacità del dibattito. Sono emerse idee e punti di vista giustamente diversi sul nostro Mezzogiorno, ma importanti al fine di creare la giusta attenzione su segnali positivi ed energie da liberare per il rilancio del Sud e dell’intero Paese. E’ stato delineato un quadro variegato di un Meridione che, con le sue problematiche, i luoghi comuni da sfatare, l’impegno profuso da più parti a sostegno del suo sviluppo, auspica e chiede maggiori attenzioni. Emerge con chiarezza la necessità di avere nel Meridione un terzo settore strutturato e dunque l’esigenza di favorire lo sviluppo di ampie reti di solidarietà capaci di sostenere l’auto-sviluppo. Un processo lungo ma originale, che rappresenta proprio la missione della Fondazione per il Sud.”

 

 

La Fondazione per il Sud è nata nel novembre 2006 dall’incontro tra le fondazioni di origine bancaria e il mondo del volontariato e del terzo settore per promuovere l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno.

 



INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it