Nov '09: Ambiente: in Italia 10% del territorio a rischio dissesto
Roma, 12 novembre 2009

In Italia il 10% del territorio e' a rischio idrogeologico e servono 44 miliardi di euro per risanare il dissesto. Lo dice il sottosegretario Menia. In un'informativa sulle politiche relative all'assetto idrogeologico, Menia ha sottolineato che, sul totale dei fondi necessari, 27 miliardi servirebbero per il centro-nord, 13 per il mezzogiorno e 4 per il recupero e la salvaguardia delle coste. E la spesa dello Stato per gestire le emergenze dovute ai danni idrogeologici e' pari, ogni anno, a circa 3 miliardi.Il centro-nord - ha precisato il sottosegretario - richiede fondi più ingenti sia per la più presenza di infrastrutture sia per la maggiore vulnerabilità del territorio. Infatti parlando del solo bacino del Po soltanto negli anni 1994-2005 sono stati spesi oltre 12 miliardi e mezzo, di cui 5 miliardi e mezzo per far fronte all'alluvione del 2000. Mezzo miliardo e' invece stato speso dopo la tragedia del Sarno. Il ministero dell'Ambiente ha poi investito 20 milioni di euro dopo gli eventi che hanno riguardato la provincia di Messina. E negli ultimi 50 anni sono stati spesi 16 miliardi di euro solo per eventi alluvionali. Secondo un'indagine della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati l'80% dei comuni italiani sorge in aree a forte criticita' idrogeologica.

(ANSA)


INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it