Dic '09: Salari italiani: in crescita lenta e non per tutti
Quelli italiani superiori solo alla Gran Bretagna. Per impiegati e operai nulla di nuovo, anzi.

Nel 2010 i salari degli italiani cresceranno mediamente del 2,8% e tra le grandi economie del mondo solo la Gran Bretagna avrà una crescita media più bassa, 2,6%.

 

I dati sono quelli del Salary Increase Survey, annuale indagine di Hewitt Associates sulle stime salariali di 30 paesi di tutto il mondo.

USA, Canada, Germania, Francia e Paesi scandinavi rimarranno sopra il 3% medio.

 

Meglio poco che nulla, verrebbe da pensare.

Dirigenti e quadri per il prossimo anno avranno un tasso di crescita dello 0,7% rispetto al 2009.

I top manager passeranno dal +2,3% del 2009 al +3% del 2010.

Uno scalino più sotto, il cosiddetto “middle management” che passerà da +2,1% a +2,8%.

Il quadro cambia quando si scende ai dipendenti. 

Il + 3% degli impiegati del 2009 resterà invariato e per gli operai l'aumento sarà del 2,6% e, quindi, minore del +2,9% del 2009.



INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it