Dic '09: Cresce l'aspettativa di vita degli italiani
Presentata la Relazione sullo Stato Sanitario del Paese

Cresce l'aspettativa di vita in Italia: si passa ai circa 74 anni per gli uomini ed 80 per le donne dei primi anni '90 agli attuali 78 e 84 anni.

E' quanto emerge dalla Relazione sullo Stato Sanitario del Paese, presentata oggi 10 dicembre 2009 al ministero della Salute.

I tassi di mortalità registrano una generale diminuzione. Tre decessi su quattro (70%), sono dovuti alle malattie del sistema circolatorio e ai tumori. Per gli uomini i tumori rappresentano il 35,1 per cento delle cause di morte e le malattie del sistema circolatorio il 34,9, contro rispettivamente il 25,6 per cento e il 43,8 per cento delle donne. La terza causa di decesso e invece determinata dalle malattie dell'apparato respiratorio (7,4% uomini, 5,4% donne).

Dal punto di vista territoriale, si conferma, in generale, il primato della Campania per la quale si registra la situazione più svantaggiata in termini di mortalità, sia per gli uomini che per le donne. Il quadro migliore appartiene invece alla regione Marche.

Cala anche la mortalità infantile: dal 2001 al 2006 -19% per i maschi e -31 per cento per le femmine.

Circa il 61 % della popolazione italiana si considera in buona salute, mentre il 6,7 % dà una valutazione negativa delle proprie condizioni fisiche. Anche in seguito all'allungamento della vita, aumentano i cittadini a dover convivere con patologie croniche di vario genere. Tra le più diffuse  l'artrosi e le artriti (18,3%), seguite dall'ipertensione arteriosa (13,6%) e dalle malattie allergiche (10,7%). Le donne evidenziano prevalenze di cronicità superiori agli uomini, in particolare per quanto riguarda l'artrosi e l'artrite, l'osteoporosi e la cefalea. Mentre gli uomini lamentano prevalenze maggiori per la bronchite cronica e l'enfisema e per l'infarto. In generale risulta che il 13,1% della popolazione è affetto da almeno una fra le patologie croniche più rilevanti, con una prevalenza femminile (17,2%) e uno svantaggio dei residenti nelle Regioni del Sud e nelle isole.




INSERITO DA:

administrator

ETSI Nazionale
Via Tagliamento, 9 - 00198 Roma
tel 06/85357370
mail info@etsicisl.it